Sei qui

Chi è online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

Poesia

Il segno dei tempi

Postato in Poesia

Ho visto la periferia  divorata dal cemento
lamentarsi di non vedere più il sole risplendere sul verde,
signore di tavolozza, della primavera.
Rinascenza annuale,
perpetuatrice di ancestrali movenze cosmiche,
che si rincorrono nel tempo di questa era,
che ha visto la conquista dello spazio
e l'uomo sempre più piccolo,
d'innanzi all'universo che lambisce la terra.
Ho sentito l'urlo di questultima,
ferita per la perdita della sua verginità,
deflorata da mille e più ordigni,
anche all'uranio impoverito,
che hanno fecondato nel suo ventre il male.
Demenziali costruzioni della mia specie.
Vorrei essere un animale,
incapace di odiare.

venerdì 19 agosto
Rino Salvatori