Sei qui

Chi è online

Abbiamo 214 visitatori e nessun utente online

Poesia

Acqua

Postato in Poesia

Sorgente, cadente, rumorosa, tumultuante,
placida in anse ampie.
Scorrevole, trascinante, arrotolante,
del letto accarezzevole
nelle sue mille e più pieghe
nella terra affondano,
come vene fiondano
il liquido pulsare di vita universale.
Trasparente,riflettente, abbagliante,
miracolo suadente, incontinente, ludico,
ma anche lurida, sporca e catramata,
di oli vari bene inchiostrata.
Macchiata, chiazzata, forzata,
imbrigliata,controllata ed usata,infine barbaramente addomesticata,
ma anche esasperata,
come quando l'elemento, affogandosi in se stesso,
rigurgitando le sue efflusioni,
lancia anatemi e produce distruzioni.
Cemento rapidizzato, colato e fortificato.
Ghiaia,sabbia e breccia
ti ritornano modificate nelle grandi colate.
Grandi bocche vampirizzate,
braccia cadenti di ferro sporgenti,
cannibali marchingegni,
predatori parziali. Demenziali.

( Rino Salvatori )

26 marzo 2011